Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Opere; dipinto; Oggetto fisico

Categoria:

Pittura

Autore:

Congdon Grosvenor, William

Come le altre opere della serie, anche questa è direttamente riconducibile a un episodio accaduto mentre il pittore stava attraversando il paese da nord a sud con il treno. Lungo il tragitto, un episodio di violenza tra arabi causa la fermata improvvisa del treno nel deserto, e spinge poi l'artista ad affrontarne lo spazio infinito - tema costante e trasversale a gran parte della sua produzione. La scena tragica verrà successivamente rielaborata acquistando una dimensione che ne sublimerà il significato: "il treno .... veicolo di viaggio nel vuoto". Osservando l'opera si nota come la sagoma del treno si squarci e si divida in due parti, quasi fosse stata sottoposta a un colpo di sciabola. Nell'inquietante atmosfera di vertigine, due decise spatolate verticali fanno ulteriormente sprofondare il locomotore nel paesaggio desertico, le cui linee di forza orizzontali si riducono a essere solo delle larghe, lunghe campiture di colore.

Data di creazione:

1972 post; sec. XX; 1972

Soggetto:

paesaggio
Paesaggio desertico

Materia e tecnica:

olio su faesite

Estensione:

altezza: cm 67; larghezza: cm 77

immagine

Condizioni d'uso della risorsa digitale:
Con attribuzione, no opere derivate, senza riuso commerciale
Quest'opera di MetsTeca è distribuita con Licenza Con attribuzione, no opere derivate, senza riuso commerciale.

Consulta la risorsa

Oggetti digitali

Indirizzo: The William G. Congdon Foundation, Viale Lombardia, 10 - Buccinasco (MI), Italia, inv. 402.25 (1999) - proprietà privata

Riferimenti

È riferito da: scheda ICCD OA: 0300654496

In: The William G. Congdon Foundation

Identificatore: work_82673

Diritti

Licenza: Con attribuzione, no opere derivate, senza riuso commerciale



Documenti simili

torna all'inizio del contenuto